Gilda degli Insegnanti |  Provincia di Milano - Via Paganini,3  20131 Milano - Tel.: +39 02 29536049 - Fax: +39 02 29536046 - gildamilano1@gmail.com

Gilda degli Insegnanti di Milano

Domenica, 19 Febbraio 2012 17:30

Precari: contratti e sentenze, facciamo chiarezza

I contratti a termine possono ritenersi legittimi in quanto giustificati da ragioni sostitutive, ma solo nel caso in cui tali rapporti a tempo determinato siano conclusi a fronte di assenze transitorie del personale di ruolo, compresi i congedi parentali, le aspettative per ragioni di studio e altri permessi di durata più o meno lunga.
Nella sentenza con cui la Corte di Giustizia (Seconda Sezione) in data 26 gennaio 2012 ha deciso la causa C-586/10 si legge che ciò che caratterizza una sostituzione è il fatto che ha ad oggetto l'esecuzione delle mansioni del sostituito da parte del sostituto, al fine di soddisfare un'esigenza di durata predefinita.
Secondo la Curia europea la giustificazione del ricorso ad un contratto a tempo determinato per supplire un lavoratore risiede nella circostanza che il datore di lavoro è già vincolato giuridicamente al dipendente a tempo indeterminato che non può provvisoriamente adempiere alle sue mansioni.
Questa impostazione coincide con quella data alla questione in numerose cause di illiceità del termine dai Giudici del lavoro di Milano che hanno riconosciuto la legittimità dei contratti di lavoro a tempo determinato conclusi per ragioni di sostituzione, ma hanno ammesso che i rapporti a termine possono considerarsi come giustificati dalla necessità di surrogare il titolare solo se si individua il sostituito nel testo dell'accordo di assunzione precaria e a condizione che si determini la durata del periodo in cui permarrà l'esigenza suppletiva.
Nella scuola statale italiana corrisponde a questa tipologia solo il contratto stipulato dal dirigente scolastico per supplenze brevi e saltuarie, mentre non può essere inquadrato in questa ipotesi il contratto stipulato dall'amministrazione dell'istruzione fino alla fine delle attività didattiche.
Chi conosce le basi del diritto scolastico sa infatti che le supplenze fino al 30 giugno non servono mai a sostituire un soggetto preciso e determinato, ma a coprire posti di fatto vacanti e da occupare per l'intero anno scolastico, che possono essersi resi disponibili non solo e non tanto nella misura in cui il precedente titolare è stato utilizzato presso un'altra amministrazione o in un altro compito ovvero posto in distacco sindacale (senza che sia predeterminabile se e quando tornerà a insegnare nell'istituto di titolarità), ma soprattutto in quanto il posto non è coperto poiché non è considerato abbastanza stabile dall' amministrazione dell' istruzione per inserirlo nella pianta organica, nel cosiddetto organico di diritto.
Soprattutto a Milano e provincia il caso più frequente è quest'ultimo, in cui non è proprio immaginabile che il contratto fino al 30 giugno sia da considerarsi di sostituzione poiché il posto è del tutto vacante seppure il Miur non sia certo che il posto sarà disponibile anche nell'anno successivo.
Ma anche quando il posto è disponibile in quanto il titolare è stato utilizzato altrove non siamo di fronte a un caso in cui l'assunto a tempo indeterminato è temporaneamente assente.
I posti liberi in organico di fatto non sono resi tali da assegnazioni provvisorie o utilizzazioni su altri posti di insegnamento, poiché il titolare può partecipare alla mobilità secondaria solo se vi è un posto vacante in organico di fatto, cosicché il dipendente con contratto a termine è assunto fino al 30 giugno non per sostituire il collega a tempo indeterminato ma per coprire il posto vacante, anche se materialmente su quest'ultimo ci va il docente di ruolo mentre sul posto lasciato come comprare cialis line libero ci va il precario.

Michele Borello

Cialis Super Active 20 mg precio de peru, Tehuacan

Le th rapeute et auteur du livre She Comes First, Ian Kerner, s’exprime sur la question. prix du kamagra cialis levitra, achat doctissimo http://www.ffcp.fr/log/tmp/50223.html. levitra pas cher pharmacie, vente levitra ordonnance - le viagra est il en vente libre en allemagne Colmar
Letto 9075 volte Ultima modifica il Lunedì, 17 Luglio 2017 15:40

Informazioni

La Gilda degli Insegnanti di Milano è aperta dal lunedì al venerdì dalle 15.00 alle 18.00 per offrire consulenza ai nostri iscritti

  • Telefono: +39 02 29536049
  • Fax: +39 02 29536046
  • Indirizzo: Via Paganini 3, 20131 Milano (MI)
  • Privacy policy
  • PIVA e CF 0000097057 140580

Social Network

Seguici tramite Feed RSS e condividi:
Sei qui: Home Chi Siamo Carta etica e piattaforma contrattuale Spazio Sentenze Precari: contratti e sentenze, facciamo chiarezza

Come utilizziamo i cookies?

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile. Procedendo ad utilizzare il sito, anche rimanendo in questa pagina, acconsenti all'uso dei cookie. Se desideri disattivare i cookies, leggi la nostra politica in materia di cookie. Ti segnaliamo che alcune parti del sito potrebbero non funzionare correttamente se si disattivano tutti i cookie.

Approvo